Trapianto di cuore

Responsabile: Michele Pilato

Il programma è stato avviato nell’ottobre del 2004. Sono candidabili al trapianto di cuore pazienti di età inferiore ai 65 anni. Più di 140 pazienti sono stati trattati con risultati paragonabili a quelli dei centri americani e dei più grossi centri italiani.

Il programma di trapianto di cuore in ISMETT è supportato da un programma di Assistenza Meccanica Ventricolare (VAD), comunemente detto di cuore artificiale. Questo permette di trattare sia pazienti in acuto per shock cardiogeno che pazienti con scompenso cardiaco cronico.

L’Assistenza Meccanica Ventricolare a lungo termine è concepita soprattutto per la necessità di far fronte al grosso numero di pazienti in lista di attesa per trapianto, che non possono più aspettare a causa del peggioramento della malattia. I VAD di ultima generazione sono costituiti da pompe centrifughe miniaturizzate, totalmente impiantabili all’interno della gabbia toracica del paziente. Da alcuni anni, queste procedure vengono eseguite in IRCCS-ISMETT per via miniinvasiva. Grazie alle dimensioni ridotte, i nuovi VAD consentono una più rapida mobilizzazione del paziente e una precoce dimissione dopo poche settimane di ricovero. Il paziente, adeguatamente istruito, è in grado di gestire a domicilio la sua macchina, con il supporto continuativo del VAD team ospedaliero.