Trapianto di polmone

Responsabile: Alessandro Bertani

Il trapianto di polmone è la terapia di elezione per l’insufficienza respiratoria terminale secondaria a molte  gravi patologie croniche.

Patologie con indicazione al trapianto di polmone:

  • Fibrosi cistica.
  • Fibrosi polmonare.
  • Enfisema polmonare – BPCO – bronchiectasie.
  • Ipertensione polmonare.
  • Malattie reumatologiche e autoimmuni localizzate al polmone.
  • Altre patologie rare.

ISMETT è l’unico centro per il trapianto di polmone nel sud d’Italia ed è organizzato per provvedere a tutti i bisogni dei pazienti che devono essere valutati per trapianto, dalla diagnosi all’intervento fino al follow-up postoperatorio.

Gli interventi di trapianto vengono eseguiti con le tecniche chirurgiche più avanzate. La Divisione sostiene un programma di supporto ECMO (supporto respiratorio extra-corporeo) ed è in possesso di una tecnologia di “ricondizionamento” dei polmoni (EVLP) per incrementare la disponibilità di organi per il trapianto. Presso la divisione possono essere eseguiti trapianti di polmone singolo, doppio, lobare e combinato (polmone-fegato, polmone-rene, polmone-cuore).

Presso la divisione vengono valutati e sottoposti a trapianto anche pazienti pediatrici.

Per tutti i pazienti che sono candidati a trapianto di polmone, la Divisione è in grado di offrire un percorso di valutazione al trapianto di polmone da donatore vivente. L’attività di trapianto di polmone richiede una organizzazione multidisciplinare complessa, il programma trapianti è sostenuto all’interno dell’ospedale dalle competenze specifiche di chirurghi, pneumologi, intensivisti, infettivologi, e di tutti i servizi clinici di competenza.

I pazienti che desiderano essere avviati al percorso trapiantologico vengono valutati a visita ambulatoriale per un iniziale giudizio di idoneità e per permettere l’esecuzione di tutti gli accertamenti pre-operatori. I casi più urgenti o complessi possono essere valutati direttamente con i medici referenti.